NewsArticoli

Evento finale Battiti 2021

Anche questa edizione di Battiti è giunta al capolinea (ma forse sarebbe meglio dire giro di boa!). Il 9 Marzo infatti è stato realizzato l’ultimo degli incontri previsti di questo percorso iniziato a novembre. I momenti di incontro e gli spunti di riflessione sono stati davvero tanti e ringraziamo chiunque abbia contribuito alla realizzazione di questo risultato, così come le quattro startup che hanno partecipato al percorso.

Daniele Ravaglia introduce l’evento

Il pomeriggio di chiusura è stato un momento di restituzione di quanto accaduto in questi mesi, ma anche occasione per mettere a fuoco gli aspetti critici e al contempo acquisendo nuovi stimoli per le prospettive future dei team.

Dopo l’introduzione e i saluti da parte di Daniele Ravaglia, Direttore generale di Emil Banca, durante l’evento serale le startup hanno avuto il tempo di restituire in plenaria le fasi attraversate durante il percorso.

Intervento di Federica Thiene

È seguito un prezioso e generativo momento di riflessione con Federica Thiene, del collettivo di arte relazionale artway of thinking. Diverse sono state le idee e le riflessioni condivise dall’artista, che ha invitato le diverse startup a non essere restie a mettere in crisi il proprio progetto per generare processi sostenibili nel tempo e per loro. Federica ha invitato le startup a chiedersi non solo quanto il mio progetto da qui al futuro potrà contribuire positivamente alla società, ma anche quanto potrà essere valido per gli individui e i gruppi coinvolti.

Chi progetta deve tenere in considerazione anche la dimensione individuale, una sfera molto spesso sottovalutata, ma che non può non essere presa in considerazione in un’ottica di sostenibilità del progetto. La qualità della vita personale, così come quella del gruppo che contribuisce alla creazione del processo, incide sul progetto, sulla sua durata nel tempo e sulla sua trasferibilità alle altre persone.

Auguriamo a tutti i protagonisti di questa edizione (Aquaponic Design, Bangherang, Lyf e Pasto Nomade) un percorso dopo Battiti che sia capace di ispirare prima di tutto loro stessi e poi chiunque altro incontreranno lungo il cammino.

Grazie a chi ha contribuito alla realizzazione di questo percorso.

Foto finale dei team partecipanti insieme a Kilowatt ed Emil Banca

Ti potrebbe interessare anche

MUG newsletter