Inclusività e inclusione sono tra le parole chiave che guidano i comportamenti di organizzazioni evolute, che puntano all'innovazione per crescere e per migliorare la loro competitività.
Inclusività è stata la parola d'ordine che ci ha guidato nel lanciare MUG, hub dell'innovazione che - per essere veramente tale - ha bisogno anzitutto di accogliere e dare fiducia a innovatori in grado di portare un contributo attivo al cambiamento:i changemakerPer farlo siamo partiti proprio da qui: non da un luogo, ma dalle persone che lo vivranno. 
Come nasce MUG?





Il 7 giugno 2019 al Business Park di Emil Banca si è tenuto il primo meeting dell'advisory board di MUG: 26 changemakers provenienti dal mondo dell’innovazione e dell’impresa, dall'ecosistema delle startup ma anche consulenti, manager, imprenditori, investitori e business angel, innovatori sociali ed esperti di tecnologie riuniti intorno allo stesso tavolo. Un evento generativo fatto di networking e brainstorming session. Obiettivo? Sviluppare insieme il modello di business di un habitat dell’innovazione unico nel suo genere, in grado di interpretare le ragioni di un territorio e quelle globali riunendole in un disegno originale per valorizzare le eccellenze della nostra regione, a partire da quelle di Bologna, e per aprirla ancora di più al mondo intero





Tre brainstorming session moderate da Chiara Giovenzana e sintetizzate nelle visualizzazioni di Paolo Masiero. Ventisei persone che non si conoscevano si sono messe in gioco con un unico obiettivo: definire come attrarre, come fare emergere e come supportare progetti innovativi che aumentino la competitività del nostro territorio, che generino impatto e che migliorino la sostenibilità ambientale delle imprese e delle nostre comunità.





“È per noi un momento fondativo”
Con queste parole il Direttore Generale Daniele Ravaglia ha voluto sottolineare il committment di Emil Banca nel progetto. Obiettivo centrato: siamo stati inclusivi! MUG è un progetto che dal suo inizio è stato pensato per aggregare e contaminare e il modo migliore per farlo pensiamo sia attraverso la costruzione di una community internazionale, multidisciplinare, aperta e coesa in grado di crescere molto e rapidamente. Il punto di partenza è un board of advisor composto da personalità con background, origini e culture diverse - anche molto distanti - accomunate da un elemento; la condivisione di quattro valori: Sustainability, Committment, Trust e Cooperation.





Così inizia il nostro viaggio!
Se vuoi fare parte anche tu della community di MUG scrivici a info@mugbo.it e resta aggiornato sulle prossime news.
That's MUG!